Tempo di preparazione: 30 min —— Cottura: 15-17 min

I baci di dama sono fragranti per tradizione, delicati per vocazione e dorati come piace ai pasticcieri. La ricetta originale si è tramandata di generazione in generazione e ha mantenuto inalterate le caratteristiche principali del prodotto finale. Tuttavia, una continua ricerca di alta pasticcieria ha condotto nel tempo all’introduzione della farina di mandorle, più pregiata, al posto di quella di nocciole.

Per aneddoti e curiosità vi rimandiamo al nostro articolo sui baci di dama

Ingredienti

  • 200 g di farina 00
  • 200 g di mandorle spellate
  • 200 g di zucchero semolato
  • 200 g di burro freddo
  • cioccolato fondente 

Preparazione

1 Tostate le mandorle in forno a 180° fino a che risutino appena doate. Una volta raffreddate mettetele in un mixer inseme a metà dello zucchero semolato. Dovrete ottenere una farina fine e omogenea.

2 Mettete il composto all’interno di una ciotola e unite la farina, il burro a cubetti e lo zucchero restante. Mescolate fino a ottenere una pasta omogenea.

3 Avvolgetela nella pellicola e ponetela in frigorifero per almeno 2 ore. Trascorso questo tempo prelevate la pasta e, con le mani, formate delle palline della misura di 1 cm circa. Disponetele a mano mano su più teglie foderate di carta forno distanziandole. Fatele raffreddare nel frigorifero o nel congelatore per almeno 1 ora poi cuocete i biscotti nel forno già caldo a 140° per 15-17 minuti.

4 Sfornateli e fateli raffreddare lasciandoli all’interno delle teglie. Nel frattempo sciogliete il cioccolato e, aiutandovi con un cucchiaino, prelevatene una piccola quantità necessaria ad accoppiare i biscotti. Lasciate solidificare il cioccolato e a questo punto i baci di dama sono pronti.

baci di dama
© Denis Rendesi ©
>