ROBIOLA DI ROCCAVERANO DOP

La Robiola di Roccaverano DOP è il più importante e famoso formaggio caprino italiano ed è l'unico formaggio caprino in grado...
schiciola di Rossorubino

ROBIOLA DI ROCCAVERANO DOP

La Robiola di Roccaverano DOP è il più importante e famoso formaggio caprino italiano ed è l'unico formaggio caprino in grado di competere con le numerose, conosciutissime e apprezzate DOP francesi...
Torta di Nocciole

Torta di nocciole, la massima espressione della trilobata dolce

Se a Natale a Milano vige il panettone, in Piemonte, e in particolare a Cortemilia (CN), in tavola non può mancare la torta di nocciole. Il dolce è infatti rivendicato dalla cittadina...
cevrin di Coazze

CEVRIN DI COAZZE – UN PRESIDIO SLOW FOOD

La provincia di Torino è sempre stata una provincia di forte allevamento bovino visto la grande quantità di terreni pianeggianti e ricchi di foraggio. Questa caratteristica ha sempre consigliato...
Raschera

RASCHERA IL FORMAGGIO DALLA CARATTERISTICA FORMA QUADRATA

Il Raschera dop viene prodotto in tutta la provincia di Cuneo da 18 caseifici iscritti al Consorzio e si presenta quadrato con lato di circa 40 centimetri e scalzo di 12-15 centimetri.
Castelmagno

CASTELMAGNO IL FORMAGGIO DOP PIEMONTESE

Il Castelmagno e' un formaggio piemontese a denominazione di origine protetta. E' prodotto con latte di vacca all' 80% e un’eventuale aggiunta di latte di pecora e capra.
canestrelli piemontesi

CANESTRELLI, TANTE VARIANTI E UNA SOLA TRADIZIONE

I canestrelli piemontesi non sono da confondere con i liguri in voga nella grande distribuzione, quelli a forma di fiore bucato e immersi nello zucchero a velo. Per il piemontesi il canestrello...
tajarin

TAJARIN, PASTA FRESCA PIEMONTESE CON IL “COMODINO” DA RE

I tajarin (tagliolini) sono la pasta all’uovo tipica del Piemonte e soprattutto delle Langhe e del Monferrato. Più fini delle tagliatelle, più spessi dei capelli d’angelo, sono identificati come Prodotto Agroalimentare Tipico...
topinambur

TOPINAMBUR, IL PRINCIPE DELLA BAGNA CAODA

Topinambur, ciapinabò, tupinabò. Tante varianti di nome e un unico sapore inconfondibile per il tubero dalla bianca polpa che ricorda alla lontana il gusto particolare del carciofo. Gradito ospite sulle tavole piemontesi,...
ravioli del plin

PLIN, PICCOLI AGNOLOTTI PER UN GRANDE GUSTO

I plin sono lontani cugini degli agnolotti e incarnano perfettamente l’emblema del piccolo formato di derivazione francese tanto caro ai piemontesi. Si tratta di una sfoglia all’uovo ripiena riconoscibile anche per via del “pizzico”...
pere madernasse

PERA MADERNASSA, PERLA RARA NATA DA UN INCROCIO

La pera madernassa è una perla rara ed è un frutto tipico della zona del Roero, in particolare del Comune di Guarene. Riconoscerla è facile: con la base leggermente appiattita, è piccola,...
peperone carmagnola

PEPERONE DI CARMAGNOLA, IL SAPORE DOLCE DEL ROSSO-GIALLO

Il peperone di Carmagnola è il prodotto principe della città grazie al grande lavoro di coltivazione e promozione messo in atto dalla città e dal presidio Slow Food, che insieme a Città...
porro di cervere

PORRO DI CERVERE, UN SIMBOLO DAGLI EGIZI A OGGI

Il porro di Cervere è diverso da tutti gli altri porri. Vivo testimone di quanto l’Italia sia ricca di varietà di ortaggi, il “porro lungo d’inverno”, come è anche chiamato, è un...
cri cri

CRI CRI, UNA STORIA DI CIOCCOLATO E INNAMORATI

Il Cri Cri non è un cioccolatino e non è una caramella. È invece un cuore di nocciola avvolto nel cioccolato fondente e ripassato in minuscole sfere bianche di zucchero, ovvero mompariglia....
nocciole piemonte

NOCCIOLA DEL PIEMONTE, PERCHÉ È LA PREFERITA DELL’INDUSTRIA DOLCIARIA?

La nocciola del Piemonte è la preferita dell’industria dolciaria perché l’insieme delle sue caratteristiche si presta perfettamente alle esigenze di pasticcieria. Dalla scoperta delle sue proprietà organolettiche, avvenuta a metà Ottocento la...
Torcetti

TORCETTI, I BISCOTTI REALI A FORMA DI GOCCIA

I torcetti sono un segno distintivo della pasticceria secca piemontese. Questi biscotti colmi di burro e zucchero colpiscono per la forma a goccia e per la longevità della ricetta, che risale al...
brutti ma buoni

BRUTTI MA BUONI: I BISCOTTI DALL’ASPETTO BITORZOLUTO APPREZZATI DA TUTTI

I brutti ma buoni (o Brut e Bon) sono biscotti devono il proprio nome alla forma irregolare e ruvida ma decisamente friabili e delicati. La ricetta prevede pochi ingredienti come le nocciole, albumi d'uovo...
cipolline di ivrea

CIPOLLINE DI IVREA, PICCOLE GEMME CANAVESANE

Le cipolline di Ivrea sono un simbolo della zona del Canavese. Particolarissime per la forma ridotta, che varia da uno a tre centimetri, e per la colorazione bruna, in passato erano molto...
castagna di cuneo

CASTAGNA DI CUNEO, FINO AL 1900 ALLA BASE DELL’ECONOMIA MONTANA

La Castagna di Cuneo, oggi con Indicazione geografica protetta, è stata per secoli la regina incontrastata delle tavole contadine in quanto perfetto sostituto dei cereali. Sul territorio è stata fonte di guadagno...
cardo gobbo

CARDO GOBBO DI NIZZA MONFERRATO, NEL SUO SAPORE IL SEGRETO DELLA TERRA

Il cardo gobbo di Nizza Monferrato è una pregiata varietà di cardo conosciuta fin dall’Ottocento e coltivata in Piemonte ancora come si faceva una volta. Ha rischiato di scomparire a causa della...
Riso di Baraggia

RISO DI BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE DOP: LA RISICULTURA DI ECCELLENZA

Riso di Baraggia: DOP unico ed inimitabile Eccellenza della produzione italiana, il riso di Baraggia biellese e vercellese DOP è unico ed inimitabile per le sue qualità peculiari quali conformazione dell'ambiente protetto, lavorazione, irrigazione tramite...
baci di dama

BACI DI DAMA, GLI INGREDIENTI DELLA RICETTA ORIGINALE

I baci di dama sono fragranti per tradizione, delicati per vocazione e dorati come piace ai pasticcieri. La ricetta originale si è tramandata di generazione in generazione e ha mantenuto inalterate le...
salame piemonte

SALAME PIEMONTE IGP, IL SEGRETO È NEL VINO ROSSO

Il salame Piemonte Igp è una vera e propria istituzione nella regione ai piedi delle Alpi. La sua storia attraversa quella dei Savoia e della tradizione dei salumieri piemontesi ed è indissolubilmente...